ABBAZIA DE' FRONDIGLIOSI - CASTELPLANIO
MOSTRE
 

Lorenzo MACCOTTA | Collettivo Nove | CLANDESTINE LANDINGS (Sbarchi clandestini)
in collaborazione con Medici Senza Frontiere

 

BIOGRAFIA

Nato a Roma nel 1982, termina nel 2004 gli studi in Filosofia e inizia il suo lavoro nel fotogiornalismo occupandosi di immigrazione in Italia.

Successivamente collabora con Medici senza frontiere e pubblica le immagini su rapporti ufficiali, riviste, libri e siti web. Collabora da freelance con l’Espresso continuando l’attività nel fotogiornalismo e partecipando contemporaneamente a mostre e pubblicazioni di libri fotografici su vari temi.

Nel 2007 si trasferisce a Barcellona e poi a Londra: recentemente prende parte al Collettivo Nove, un gruppo di fotografi con base a Roma, dove vive e lavora.

CLANDESTINE LANDINGS

Ogni estate migliaia di migranti affluiscono da ogni parte del paese nei centri di raccolta ortaggi del sud Italia per essere impiegati nel lavoro dei campi.

Alle prime luci dell’alba, le piazze centrali dei piccoli villaggi del foggiano, del palermitano, del siracusano si popolano di gruppi di uomini assonnati che aspettano davanti ai bar l’occasione di una giornata di lavoro; i furgoni dei caporali che sotto gli occhi di tutti vanno e vengono, raccolgono manodopera sottopagata da tassare con una percentuale detratta dalla paga giornaliera per i costi di trasporto dal paese ai campi, dove sotto un sole cocente verranno raccolte quelle primizie che finiranno sulle tavole degli italiani.

Partecipi di un settore fondamentale dell’economia, l’agricoltura, i protagonisti di questa storia vivono dentro casolari abbandonati o vere e proprie tendopoli nella più completa illegalità, condannati ad essere invisibili da un silenzio omertoso, troppo spesso senza accesso ad acqua, luce, gas né ad assistenza sanitaria.

Dal 2004 Medici senza Frontiere denuncia lo stato di cose delle campagne italiane, fornendo assistenza sanitaria e legale: sulla base di numerose testimonianze raccolte, lo sfruttamento del lavoro agricolo degenera in vera e propria schiavitù e sembra essere solo una parte di un più grande business della clandestinità che parte dalle coste libiche e tunisine: molti migranti infatti, rischiano la vita sbarcando illegalmente nelle coste siciliane già in possesso di un contatto con i caporali, che molto spesso sono connazionali impiegati dai titolari delle aziende agricole italiane.

 

BIBLIOGRAFIA

- Msf: Oltre la frontiera. Barriere al riconoscimento del diritto d'asilo. (2006)
Franco Angeli Editore
- Msf: Centri di Permanenza Temporanea e Assistenza. Anatomia di un fallimento. (2005)
Sinnos Editrice e distribuito da Dehoniana Libri
- Msf: I frutti dell'ipocrisia. Storie di chi l’agricoltura la fa. Di nascosto (2005)
Sinnos Editrice.
- Msf: Una stagione all’inferno (2007);
scaricabile dal sito medicisenzafrontiere.it

 
Castelplanio @ Abbazia de' Frondigliosi
Link
Collettivo Nove
Medici Senza Frontiere
 
CONTATTI
ORGANIZZAZIONE
AREA STAMPA
NEWSLETTER
PARTNER
PARTECIPARE
WORKSHOP
NON SOLO FOTOGRAFI
VOLONTARI
INFO
PREMIO ARTÈFOTO
COME ARRIVARE
DOVE ALLOGGIARE
INIZIATIVE PARALLELE
WEB
FOTO E VIDEO
SOCIAL NETWORK
ARTE'FOTO 2008
 
© i fotografi & angeliribelli lab 2009